Obbligo del Documento Valutazione dei Rischi anche per aziende con meno di 10 di
Data: Monday, 23 April @ 21:46:50 CEST
Argomento: Sicurezza Sul Lavoro


Pubblicato 24-04-2012

Dal 1° luglio 2012 sarà obbligatorio la elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR),  anche per aziende che occupano meno di 10 dipendenti. Dopo tale data, infatti, scadrà il valore formale dell'autocertifìcazione elaborata ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. 81/2008. La valutazione dei rischi e la conseguente elaborazione del documento di valutazione deve essere fatta dal datore di lavoro, in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (soggetto che solitamente nelle piccole imprese coincide con il datore di lavoro) unitamente al medico competente. Le sanzioni per il Datore di Lavoro (ai sensi dell’art. 55 del D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009) per l'omessa redazione del Documento di Valutazione dei rischi: arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.500,00 a € 6.400,00.



Per non correre il rischio in incorrere nelle pesanti sanzioni sopra riportate è necessario che tutte le imprese si attivino velocemente per completare il processo di valutazione dei rischi.La CSA è ovviamente a disposizione per assistere le imprese nella gestione dell’adempimento garantendogli tranquillità in un ambito normativo in cui le conseguenze, anche di rilevanza penale, possono essere molto importanti. 





Questo Articolo proviene da Associazione Professionale Leonardo
http://www.consulenzaleonardo.com

L'URL per questa storia è:
http://www.consulenzaleonardo.com/modules.php?name=News&file=article&sid=44