Incentivi per le certificazioni delle PMI (Decreto SVS/03/2230)
Data: Wednesday, 06 June @ 22:36:50 CEST
Argomento: Finanziamenti


Nella Gazzetta Ufficiale n° 123 del 28/05/2012 - Serie Generale - è stato pubblicato mediante avviso il decreto n° 313 del 26/04/2012 come adeguamento alle nuove disposizioni e modifiche al decreto n° 2230 del 7 maggio 2003 "Promozione dei Sistemi di Gestione Ambientale nelle piccole e medie imprese. Procedura per la concessione di contributi ai sensi dalla Delibera CIPE n. 63 del 02/08/2002".

Il decreto determina i criteri, le modalità ed i termini per l’accesso al contributo pubblico del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. I  contributi  sono destinati alle micro, piccole e medie imprese (PMI) che abbiano ottenuto la certificazione a partire dalla data di pubblicazione nella G.U. del decreto 2230 del 7 maggio 2003. Sono tuttavia escluse le PMI che hanno avuto accesso  ai contributi in virtù del suddetto decreto. Il contributo in oggetto non può essere concesso: 
  • ·         alle imprese appartenenti al settore della pesca a dell’acquacoltura
  • ·         alle imprese attive nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all’Allegato I del Trattato
  • ·       alle imprese attive nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli elencati nell’Allegato I del Trattato, nei casi previsti dai punti i) e ii) della lettera c) del medesimo art. 1
  • ·         per attività connesse all’esportazione
  • ·         per gli aiuti condizionati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti importati
  • ·         alle imprese attive nel settore carbonifero
  • ·         per aiuti destinati all’acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada da parte di imprese di trasporto merci su strada per conto terzi
  • ·         per aiuti concessi a imprese in difficoltà secondo la definizione comunitaria
Il contributo in oggetto è finalizzato a favorire l’acquisizione di servizi reali da parte delle PMI per una sola delle seguenti tipologie di intervento:
     
  •  la verifica e la registrazione dell’organizzazione ai sensi del Regolamento EMAS
  • la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale ai sensi della norma internazionale UNI EN ISO 14001 
  • la verifica e la registrazione EMAS di organizzazione già certificate ai sensi della norma internazionale UNI EN ISO 14001
Il contributo sarà concesso mediante “procedura a rimborso” alle imprese che abbiano ottenuto la registrazione EMAS o la certificazione ai senza della norma internazionale UNI EN ISO 14001 a partire dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del decreto 2230 del 7 maggio 2003 (pubblicato sulla G.U. serie generale n. 232 del 6 ottobre 2003). Farà fede la data apposta sul certificato rilasciato dall’Ente competente.
Sono ammissibili al contributo le seguenti spese:                                                                                                      
  1.   per la consulenza qualificata finalizzata alla definizione/progettazione del Sistema di Gestione Ambientale
  2. per l’ente di verifica e di certificazione  
  3.  per la realizzazione delle indagini finalizzate all’analisi ambientale iniziale (a titolo di esempio : analisi delle emissioni, analisi degli scarichi, carotaggi, analisi fonometriche)  
  4.  per la formazione specifica, sia per gli addetti dell’impresa sia per il Responsabile del Sistema di Gestione Ambientale della stessa 
  5. per la comunicazione ambientale : diffusione della politica/dichiarazione ambientale (in caso di EMAS), comunicazioni con le Istituzioni, la comunità locale e le realtà produttive relativamente al riconoscimento ottenuto, realizzazione di un’area ambientale del sito internet.                                                                                                                       
Le domande pervenute saranno esaminate nel rispetto dell’ordine cronologico di spedizione fino ad esaurimento dei fondi.      
        






Questo Articolo proviene da Associazione Professionale Leonardo
http://www.consulenzaleonardo.com

L'URL per questa storia è:
http://www.consulenzaleonardo.com/modules.php?name=News&file=article&sid=48